JXXIII News

L'eco della strage di Parigi è giunto anche a Sotto il Monte Papa Giovanni XXIII. Domenica Il Giardino della Pace è stato teatro di un profondo momento di raccogimento e preghiera dedicato alle vittime del massacro e ai loro famigliari: centinaia di bambini hanno colorato questo luogo così suggestivo con centinaia di stelle, rendendolo ancora più rappresentativo del messaggio principale di Papa Giovanni XXIII, la PACE.

Il legame tra Parigi e Papa Roncalli trova origine nel lontano 1945 quando fu inviato come nunzio apostolico, ed è per questo motivo che il parroco di Sotto il Monte Giovanni XXIII Mons. Claudio Dolcini ha deciso di scrivere una letttera di sostegno e cordoglio al presidente della repubblica Hollande e all'arcivescovo della capitale francese Andrè Vingt-Trois.

di seguito trovate la missiva in lingua italiana:

"Le recenti stragi terroristiche che hanno insanguinato la Francia, hanno coinvolto e sconvolto l’intera comunità di Sotto il Monte Giovanni XXIII, città natale del Papa della Pace e del Concilio (Nunzio Apostolico a Parigi dal mese di gennaio 1945 al mese di marzo 1953).
Non è casuale che l’allora Papa Giovanni XXIII, nell’anno 1963, abbia donato agli uomini di buona volontà il messaggio prezioso e di piena attualità “Pacem in Terris”. 
Domenica 15 novembre la Parrocchia di Sotto il Monte si è riunita con i pellegrini nelle S. Messe e nelle Adorazioni Eucaristiche a pregare per le vittime degli attentati e perché il dono della pace entri nel cuore di tutti gli uomini. 
Il Santuario dedicato a San Giovanni XXIII presenta come luogo prezioso il “Giardino della Pace”, nel quale, per l’occasione, è stato realizzato un mappamondo, arricchito dalla bandiera francese: ogni fedele ha portato, come segno di vicinanza, una stella con una preghiera per illuminare di luce e di speranza un cielo che si è fatto troppo oscuro. 
Comprendo e condivido il Vostro lacerante dolore e smarrimento per questa tragedia umanamente incomprensibile. 
Vi raggiunga la mia umile preghiera per le vittime e per il popolo francese, affinché S. Giovanni XXIII interceda ed ispiri i cuori della famiglia umana per raggiungere la Pace in Terra. 
Condivide i contenuti espressi nel presente messaggio il Sindaco di Sotto il Monte Giovanni XXIII, la Signora Maria Grazia Dadda.

Il Parroco (Mons. Claudio Dolcini)"